abitare_cover

Contributo per Abitare di febbraio

Notizie — March 4, 2013

Siamo stati invitati da Giorgio Camuffo a contribuire con una riflessione scritta all’inserto sull’educazione del design in Italia da lui curato per il numero di febbraio di Abitare. La domanda, a cui ha risposto un ampio numero di designer italiani, era questa: Cosa potrebbe essere l’educazione del design in Italia se:

Ecco il nostro punto di vista:

– abbracciasse una cultura di ricerca-azione che vada oltre lo schieramento disciplinare?

– fosse orientata a preparare gli studenti a interagire con le complessità della crisi ambientale/sociale/economica che stiamo attraversando?

– si basasse sul rifiuto di qualunque tipo di sessismo e paternalismo – sia a livello pedagogico che strutturale?

– fosse meno soggetta a infiltrazioni da parte di entità commerciali che, attraverso progetti studenteschi, si approfittano del lavoro di giovani creativi?

– preparasse i suoi laureati a essere più consapevoli dei meccanismi di sfruttamento che vigono all’interno dell’industria creativa?

– stimolasse gli studenti a diventare parte attiva nel dibattito critico intorno al design, tramite processi riflessivi che portino a problematizzarne i diversi ambiti e contesti d’azione

– amasse la filosofia?

abitare_school

Comments are closed.